HomeMade AssociatiProgettiContatti

Ristrutturazione pertinenza sede municipaleQuinto di Treviso, (Tv) 2001_2004

L’intervento, che si configura come univoco, interessa di fatto due unità edilizie unite tra loro da una zona di distribuzione dove trovano collocazione i collegamenti verticali e orizzontali. Le due parti dell’intervento sono rappresentate l’una dalla ex casa del custode, l’altra dal fabbricato autorimessa. Al piano terra sono stati collocati gli uffici della polizia municipale (nell’ex casa del custode), l’autorimessa, una parte dell’archivio e un piccolo ripostiglio; al piano primo una saletta per associazioni con i servizi igienici e l’archivio cartaceo del Comune.

La limitazione data dai vincoli di confine e dalla sagoma dell’edificio preesistente ha portato ad una ridefinizione planimetrica del progetto e ad una riconfigurazione della sezione del fabbricato.

Il nuovo volume archivio al piano primo si pone a sbalzo rispetto al piano terra offrendo protezione agli accessi dell’autorimessa.
La necessità di questo ampliamento considera il blocco dei collegamenti verticali (scale e ascensore) non più come corpo autonomo, e di separazione tra i due edifici, ma integrato nel nuovo volume, risolvendo il problema dell’attacco tra i due fabbricati con una zona di ingresso/passaggio parzialmente vetrata e comunque costituita da materiale diverso.

Crediti
Quinto di Treviso, (Tv) 2001_2004
Committente: Comune di Quinto di Treviso
Progetto: Made associati _ Michela De Poli e Adriano Marangon
Strutture: ing. Silvano Nascimben
Sicurezza: geom. Francesco Merlo
Superficie: 297mq
Costi: €450.000,00
Foto: Alessandra Chemollo, Adriano Marangon

01_058