HomeMade AssociatiProgettiContatti

La cantina dalle radici BIO

La costruzione del nuovo edificio, all’interno della Cantina Pizzolato, propone il riordino dell’intera area sia in termini volumetrici che di mobilità, nella volontà di collegare la qualità dell’intorno coltivato con la qualità delle strutture edificate. Il nuovo edificio si dispone in successione agli edifici esistenti al fine di costruire un nucleo compatto delle diverse attività di lavorazione. L’ambito degli uffici è strutturato per essere l’immagine rappresentativa dell’Azienda: è disposto in affaccio all’ampio spiazzo centrale riorganizzato, e presenta con lo spazio aperto una relazione diretta avendo al piano terra una zona di reception, spaccio per la vendita di bottiglie di vino, zona laboratorio. La relazione diretta avviene sia visivamente con l’apertura a sud di una vetrata che consente di guardare il paesaggio coltivato, sia fisicamente perchè sul lato ovest l’ingresso allo spaccio per il pubblico avviene attraverso un’ampia pedana di legno che diventa una piccola piazzetta attrezzata nei momenti di particolari eventi gestiti dall’azienda agricola.

L’impiego di cromatismi, matericità e trame affidate alla “pelle” che costituisce il rivestimento, non solo del nuovo intervento ma dell’intero complesso edificato, ricade positivamente sulla percezione generale del paesaggio.

L’esito finale ripresenta l’area con un assetto compatto dell’ambito centrale delle lavorazioni, con continuità di materiali e coerenza di skyline. La nuova struttura si rivolge al paesaggio circostante con sguardi puntuali attuati attraverso una forometria orientata.

Crediti:
Cronologia | 2013/16
Luogo | Villorba, Tv
Committente | La Cantina Pizzolato
Consulente Progettista | MADE associati _ Treviso
arch. Michela De Poli
arch. Adriano Marangon
Collaboratori | arch. Francesco Faggian
Strutture | ing. Andrea Rigato
Impianti meccanici | p.i. Alessandro Sartori
Impianti elettrici | p.i. Luciano Michielin
Agronomo | Antonio Rottin
Progetto idraulico | iDeVa Igegneria

Fornitura legno facciata, pavimenti interni, pavimenti esterni, arredi su disegno: ITLAS S.p.a., Cordignano
Illuminazione: Stingers Illuminotecnica, Silea (Tv)
Impianto idraulico _ Bertazzon Impianti srl, Carbonera (Tv)
Impianto elettrico _ Elettrotecnica Zanatta, Villorba (Tv)
Serramenti _ Ser Lux Serramenti, Maserada sul Piave (Tv)
Carpenteria: Massimo Pasqualato, Crocetta del Montello (Tv)
Strutture metalliche: Prefabbricati Favero, Montebelluna (Tv)
Partizioni interne, facciata: Antonello finiture, Castelfranco Veneto (Tv)
Vegetazione: Habitat natura, San Biagio di Callalta (Tv)
_
* Pizzolato Winery in Treviso, Italy, nominated to the European Union Prize for Contemporary Architecture – Mies van der Rohe Award 2017
* HONORABLE MENTION  ”Barbara Cappochin” International Architecture Prize – 2017
* Wine&Landscape Architecture 2.0 – ECCELLENZA DEL PAESAGGIO per la Cantina Pizzolato. MIPAAF (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali), Paysage/Topscape – 2018
* Presente in: “Arcipelago Italia. Progetti per il futuro dei territori interni del Paese”  curatore Mario Cucinella per il Padiglione Italia alla 16. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia (26 maggio – 25 novembre 2018) promosso dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane, MiBACT

Video (di Marco Pavan):

13_287-pizzolato03-cut